Blog: http://isterika.ilcannocchiale.it

L'isola atomica



Il 5 marzo "E-polis" ha pubblicato un articolo di Marco Mostallino, oggi leggibile sul sito della Regione Sardegna.

Il tema in questione riguardava la costruzione delle 4 centrali nucleari promesse dal governo, e dell'audizione tenuta da Enzo Boschi (presidente dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) davanti alla commissione Territorio e ambiente del Senato.
«La Sardegna è l’area italiana migliore per la costruzione di centrali nucleari, perché è la più stabile dal punto di vista sismico», ha sostenuto l'autorevole sismologo.

«La regione Sardegna è una zona con una storia geologica completamente diversa dal resto dell’Italia. Si potrebbero fare tutte e quattro le centrali nucleari che il governo intende costruire lì, anche se poi bisognerebbe risolvere il problema del trasferimento dell’energia». Boschi ha successivamente proseguito il suo intervento criticando la proposta di collocare una delle centrali presso la città di Augusta, in Sicilia, dove la Regione ha già dato il suo beneplacito. Boschi ha infatti affermato che la zona si trova su una faglia sismica: troppo rischiosa per un simile progetto. La Sardegna, al contrario, è una terra antica e stabile, raramente sottoposta a scosse di terremoto, e comunque di intensità molto leggera.

Il governo, adesso, dovrà dunque valutare tutti i dati del caso per prendere la propria decisione, ed è anche probabile che terrà in buona considerazione il fatto che, la Sardegna, avendo una bassa densità abitativa e dei grandi spazi completamente disabitati, potrebbe realmente essere la sede giusta per queste belle centraline nucleari...  


L'unica grande fortuna sta nelle recenti dichiarazioni del nuovo presidente della Regione, Ugo Cappellacci, il quale ha assicurato che «nessuna centrale nucleare verrà costruita sull'Isola» e che il governo dovrà passare sul suo cadavere prima di prendere una simile decisione. 
E' un vero peccato che le Regioni non avranno il minimo potere decisionale riguardo a tale questione... Neppure un uomo potente e carismatico come Ugo Cappellacci!

Pubblicato il 8/3/2009 alle 19.53 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web